Studio Dentistico Michele D'Amelio

Orario: : da lunedì a giovedì 9-13 15-19, venerdì 9-17
  Contatti: : 041958736

All Posts in Category: Salute orale

Cos’è l’ascesso dentale? Sintomi e rimedi

Nei fumetti e nei libri illustrati per bambini, quando qualcuno soffre di mal di denti, si vede sempre il povero personaggio con una guancia gonfia e dolorante, con tanto di fascia di stoffa legata buffamente intorno alla testa per sorreggere l’immancabile ghiaccio. Ecco, al di fuori della finzione narrativa, molto probabilmente quel personaggio avrebbe a che fare con un ascesso dentale. Ma cos’è nello specifico questa patologia?

Leggi di Più
Quali batteri provocano le carie

La cura canalare: cos’è e come funziona

Ti sei recato dal tuo dentista per quella che credevi essere una semplice carie e ti sei ritrovato con un appuntamento per eseguire una cura canalare, e magari il tuo odontoiatra si è pure dimenticato di spiegarti in cosa consiste concretamente questo trattamento. Non c’è problema: leggendo i prossimi paragrafi ti potrai fare un’idea piuttosto chiara sull’intervento che ti si prospetta.

Leggi di Più

Come si sceglie e come si utilizza lo scovolino interdentale

Ti pulisci i denti con spazzolino e dentifricio in modo meticoloso e attento dopo tutti i pasti? Bene, benissimo. Non pensare, però, che questa operazione sia sufficiente per garantirti denti sani e forti; ci sono spazi, tra un dente e l’altro, che uno spazzolino semplicemente non può  raggiungere, nemmeno se utilizzato nel migliore dei modi.

Leggi di Più

Cos’è la malocclusione dentale? Cause, sintomi e rimedi

Malocclusione‘:  sono in pochi, all’infuori dell’ambito odontoiatrico, a conoscere il  vero significato di questo termine.  Per definire in modo semplice questo disturbo possiamo dire che la malocclusione dentale è quella situazione in cui le due arcate, chiudendo, non si relazionano correttamente fra di loro.

Leggi di Più

Quali sono le cause della retrazione gengivale?

Non è assolutamente difficile, per un dentista, verificare la presenza di colletti dentali scoperti in un paziente. Quest’ultimo, invece, potrebbe accorgersi di questo problema semplicemente passando la lingua lungo i propri denti, sentendo una specie di scalino tra il dente e la gengiva, una sorta di rientranza che non ci dovrebbe assolutamente essere. Il passo successivo è naturalmente quello di guardarsi allo specchio, per scoprire così che in determinati punti – solitamente sui canini e sugli incisivi, ma non solo – la gengiva si è ritirata, lasciando così dei colletti dentali scoperti. Ma qual è la causa scatenante?

Leggi di Più