Studio Dentistico Michele D'Amelio

Orario: : da lunedì a giovedì 9-13 15-19, venerdì 9-17
  Contatti: : 041958736

Sbiancamento in evidenza - Studio Dentistico Michele D'Amelio a Mestre Venezia

Sbiancamento dei Denti Vitali

Lo sbiancamento dentale è una tecnica volta a rendere i denti più “bianchi”. I denti possono colorarsi per vari motivi: Per abitudini viziate come il fumo o l’uso di alimenti colorati come liquirizia, verdure colorante (carciofi crudi) o semplicemente per l’età. Vi sono poi cause farmacologiche come l’assunzione di antibiotici (tetracicline) in giovane età o per malattie del sangue. In questi casi lo sbiancamento è poco o nulla efficace.

I prodotti professionali utilizzati sono a base di perossido di idrogeno o perossido di carbamide. Entrambe queste sostanze liberano ossigeno che è in grado di dissolvere i pigmenti che provocano il cambiamento di colore dei denti.

Due sono le tecniche utilizzabili: lo sbiancamento in studio e quello domiciliare.

Sbiancamento in Studio

Si applica una pasta sbiancante sulla superficie esterna dei denti visibili dopo aver schermato con un gel le gengive. Questo per proteggerle dal prodotto che, ad alte concentrazioni è lesivo dei tessuti molli (gengive).

La pasta viene applicata durante la stessa seduta per due volte e per mezz’ora ogni volta.

Dopo una settimana si controlla il risultato ottenuto ed eventualmente si procede con un’ulteriore applicazione sempre alla poltrona.

Sbiancamento Domiciliare

Si rilevano delle impronte tramite le quali il tecnico costruisce delle mascherine con serbatoi per l’inserimento del prodotto. Si inserisce la pasta sbiancante nei serbatoi e si applicano le mascherine di notte per una o due settimane a seconda del grado di colorazione dei denti.


Lo sbiancamento in studio è più veloce perché si usano paste a concentrazioni più alte(40%) rispetto a quelle domiciliari (10-16%).

Secondo gli studi presenti nella letteratura scientifica l’uso di lampade particolari non migliora il risultato finale. Semmai lo velocizza. Di contro però ne aumentano i costi.

Prima dello Sbiancamento

E’ necessaria una visita accurata per valutare la fattibilità e il grado di sbiancamento ottenibile.

Se ci sono carie o gengiviti bisogna prima risolvere il problema.
Lo sbiancamento non va effettuato in bambini sotto i 14 anni e nelle donne in gravidanza
Lo sbiancamento va poi fatto dopo una seduta di igiene orale in modo che i denti siano puliti e le gengive non infiammate.

La pasta sbiancante non va applicata nelle zone di recessione gengivale che, non protette da smalto, diventerebbero estremamente sensibili causando un notevole disagio al paziente.
Ne deriva perciò che lo sbiancamento va effettuato presso uno STUDIO DENTISTICO che è in grado di effettuarlo nel miglior modo possibile e senza causare problemi al paziente.

Dopo lo Sbiancamento

Bisogna evitare per almeno 48 ore il fumo, l’uso di alimenti colorati (caffè, the, sugo di pomodoro, liquirizia e caramelle colorate, verdure colorate, frutta colorata e marmellate, collutori ecc.),per non colorare i denti e cibi troppo caldi o troppo freddi, cibi e bevande salate o dolci, cibi o bevande acide, allo scopo di evitare l’ipersensibilità dei denti.

La tecnica è ampiamente utilizzata e sicura. Un certo grado lieve di ipersensibilità potrebbe comparire ma è transitoria.

Quanto dura l’effetto dello sbiancamento?

Dipende da molti fattori: il mantenimento igienico del paziente, le abitudini alimentari, il fumo.
In genere è sufficiente una seduta ogni anno e mezzo due.

Gli sbiancanti venduti in farmacia sono a concentrazioni molto basse e perciò poco efficaci. Eventualmente possono essere utilizzate per qualche giorno dopo lo sbiancamento professionale effettuato nello studio dentistico

sbiancamento_prima

Prima dello Sbiancamento Dentale

sbiancamento_durante

Procedura di Sbiancamento Dentale

sbiancamento_dopo_3

Dopo lo Sbiancamento Dentale

 

 

Prossima Settimana:

Dott. D'Amelio

About Dott. D'Amelio

Il dottor D’Amelio è un professionista esperto nell’ ambito dell’ odontoiatria protesica, che comprende faccette, ponti, corone, intarsi e riabilitazioni protesiche su impianti. Nel suo studio di Venezia-Mestre si dedica principalmente alla risoluzione di casi riabilitativi complessi, all’estetica dentale, alla parodontologia e all’implantologia.

Commenti

commenti