Studio Dentistico Michele D'Amelio

Orario: : da lunedì a giovedì 9-13 15-19, venerdì 9-17
  Contatti: : 041958736

Lo spazzolino adatto - Studio Dentistico Michele D'Amelio a Mestre Venezia

Scopriamo lo spazzolino da denti

Tutti conoscono lo spazzolino che insieme al dentifricio, filo interdentale e collutorio sono i protagonisti indiscussi dell’igiene orale quotidiana. Ormai tutti sanno che l’utilizzo adeguato è almeno 3 volte al giorno 20 minuti dopo i pasti, ma quanti lo usano correttamente?

Prevenzione

Un corretto utilizzo dello spazzolino è un efficace alleato per prevenire la carie e i disturbi gengivali.

In questo articoli, il Dott. Michele D’Amelio e tutto il suo staff dello studio dentistico di Mestre, vogliono darvi qualche semplice consiglio sul corretto utilizzo e sulla tipologia di spazzolini esistenti. Cominciamo:

Come utilizzarlo?

Vediamo punto per punto il corretto utilizzo dello spazzolino da denti.

  • Il posizionamento sulla superficie esterna dei denti
    Posizionare lo spazzolino sui denti con un’inclinazione di circa 45°, muovere lo spazzolino ruotando la sua testina dalla gengiva verso il dente, praticamente per l’arcata superiore dall’alto al basso e viceversa per quella inferiore. Lo spazzolamento non deve essere eccessivamente energico per evitare la lesione delle gengive.
  • Il posizionamento sulla superficie interna dei denti
    Vanno pulite anche le superfici interne dei denti attraverso un movimento rettilineo che va verso l’esterno della bocca sempre partendo dalla gengiva. Il nostro consiglio qui è di porre particolare attenzione a queste superfici dentali, soprattutto nei settori posteriori, perche sono quelle più difficili da pulire .
  • Il posizionamento sulla superficie masticatoria dei denti
    Lo step successivo è posizionare lo spazzolino sulla parte masticatoria dei denti. Procedere con un movimento orizzontale avanti e indietro, anche in questo caso senza particolare forza e portando sempre attenzione a detergere tutti i denti.
  • Il posizionamento sulla superficie della lingua
    Come per i denti anche la lingua ha necessità di essere spazzolata. Il metodo più corretto sarebbe l’utilizzo di un puliscilingua; nel caso in cui  non ne foste in possesso, potete utilizzare uno spazzolino dalle setole morbide. Il movimento corretto per la pulizia della lingua è quello circolare. Un’accurata igiene della lingua garantisce un alito più fresco e, soprattutto, allontana i batteri che si annidano sulla sua superficie.

Adesso che abbiamo imparato come usare correttamente lo spazzolino da denti, andiamo a scoprire altri tipi di spazzolino oltre a quelli tradizionali.

Spazzolino con testa in argento

Alcune testine di spazzolini sono provviste di una sottile lamina d’argento che, a contatto con l’acqua, libera ioni attivi in grado di “purificare” le setole.  I batteri infatti, possono annidarsi tra le setole e sono pronti  a “spostarsi” sui nostri denti.

Spazzolino con testa sbiancante

Alcuni spazzolini favoriscono lo sbiancamento dei denti grazie ad una lametta di gomma inserita tra le setole. Questa lamina infatti, contiene al suo interno microgranuli che aiutano a lucidare i denti ad ogni passaggio. La reale efficacia di questi spazzolini è ancora dubbia e, per questo motivo, il nostro studio non ne consiglia l’ utilizzo.

Spazzolino masticabile

Questa tipologia di spazzolino ci viene in soccorso in quei casi in cui non è possibile lavarsi i denti  con spazzolino e dentifricio. Il nuovo strumento per l’igiene orale usa e getta è un vero e proprio spazzolino arricchito di cristalli di xilitolo da masticare come fossa un normale chewingum. Lo spazzolino non dev’essere ingerito e va gettato nella pattumiera dopo l’utilizzo. È importante ricordare che lo spazzolino masticabile non può, in nessun caso, sostituirsi allo spazzolino tradizionale e che la sua reale efficacia nel controllo della placca batterica deve essere ancora verificata scientificamente.

Alcuni consigli:

  • Raccomandiamo di spazzolare i denti con dentifricio almeno per 2 minuti.
  • Spazzolare delicatamente il bordo gengivale
  • Ogni 6/12 mesi è sempre consigliabile sottoporsi a una seduta di igiene orale presso il proprio dentista di fiducia.
  • Uno spazzolino usato correttamente va cambiato ogni 3 mesi.
  • Affiancare sempre allo spazzolino l’utilizzo del filo interdentale che dev’ essere utilizzato almeno 1 volta al giorno, preferibilmente alla sera.
Dott. D'Amelio

About Dott. D'Amelio

Il dottor D’Amelio è un professionista esperto nell’ ambito dell’ odontoiatria protesica, che comprende faccette, ponti, corone, intarsi e riabilitazioni protesiche su impianti.
Nel suo studio di Venezia-Mestre si dedica principalmente alla risoluzione di casi riabilitativi complessi, all’estetica dentale, alla parodontologia e all’implantologia.

Commenti

commenti