Studio Dentistico Michele D'Amelio

Orario: : da lunedì a giovedì 9-13 15-19, venerdì 9-17
  Contatti: : 041958736

sigarette e denti sani

Sigarette e denti sani, una coppia impossibile: ecco perché

Il sorriso del fumatore

Da decenni l’intero universo medico e scientifico afferma senza se e senza ma la dannosità del tabagismo. I dentisti, ovviamente, non possono fare diversamente, in quanto il duetto sigarette e denti sani è un’accoppiata del tutto fantasiosa: solo in televisione, infatti, si possono vedere dei fumatori accaniti con dei denti completamente sani. Nella vita reale, invece, i casi sono due: o una persona non fuma, e allora può effettivamente avere dei denti forti e bianchi; oppure fuma, e le sigarette rovinano i suoi denti. C’è ovviamente una terza via, ovvero quella del fumatore che, oltre ad investire moltissimi soldi nel suo dannoso vizio, ne spende altrettanti dal dentista per riparare tutti i danni delle sigarette. Ma non è certo solo una questione di macchie gialle, anzi: scopriamo insieme perché sigarette e denti sani semplicemente non possono coesistere.

Un’alta incidenza di tumori alla bocca

Prima di tutto va sottolineato che circa l’80% dei tumori maligni che colpiscono il cavo orale colpiscono pazienti fumatori: parliamo dunque di tumori alle labbra, alla lingua, alle gengive, alla gola… non solo, dunque, l’accoppiata sigarette e denti sani è pura utopia, ma anche quella tra tabacco e salute generale è tutt’altro che scontata! Ma restiamo sul versante odontoiatrico, e guardiamo da vicino tutte le conseguenze del vizio del fumo sulla nostra bocca.

Sigarette e denti sani, un’utopia: ecco i danni del fumo

  • Macchie gialle: difficile fumare e mantenere un sorriso smagliante. L’uso del tabacco porta infatti con sé l’insorgenza delle discromie dentali, ovvero di quelle antiestetiche macchie giallastre che vanno a rovinare e a danneggiare l’aspetto dei denti.
  • Tumori della bocca: dei carcinomi orali abbiamo già accennato sopra. I non fumatori ovviamente non sono completamente fuori pericolo, ma i tabagisti aumentano le probabilità di contrarre un tumore, soprattutto se sono anche forti bevitori.
  • Infezioni alle gengive: la nicotina è notoriamente un vasocostrittore, riducendo quindi l’apporto di ossigeno al parodonto. Conseguenza pressoché immediata è la proliferazione dei batteri.
  • Parodontite: il fumatore ha un’alta probabilità di incorrere nella parodontite, una malattia degenerativa che colpisce con una frequenza tripla proprio i fumatori.
  • Carie: altro che sigarette e denti sani. Più si fuma, maggiore è la formazione della placca batterica, che porta quindi alla formazione di carie.
  • Alitosi: qui non servono spiegazioni, vero?
  • Perdita degli impianti dentali: è ormai accertato dalla comunità scientifica internazionale come il tabagismo possa influenzare negativamente la tenuta degli impianti dentali, favorendo la proliferazione batterica che nel tempo causa la periimplantite, minando la stabilità complessiva dell’impianto. Oltre a danneggiare il tessuto osseo del cavo orale, inoltre, il fumo tende a impoverire anche i tessuti molli, modificando la micro-circolazione ematica gengivale.

Per tutti questi motivi, noi dello Studio dentistico D’Amelio di Mestre Venezia ricordiamo sempre ai nostri clienti che le sigarette vanno spente una volta per tutte: per la salute dei nostri denti, per la nostra salute e per quella di chi ci sta attorno.

Dott. D'Amelio

About Dott. D'Amelio

Il dottor D’Amelio è un professionista esperto nell’ ambito dell’ odontoiatria protesica, che comprende faccette, ponti, corone, intarsi e riabilitazioni protesiche su impianti. Nel suo studio di Venezia-Mestre si dedica principalmente alla risoluzione di casi riabilitativi complessi, all’estetica dentale, alla parodontologia e all’implantologia.

Commenti

commenti